Dispositivi protezione individuale (D.P.I.)

Il D.Lgs. n. 81/2008, Testo Unico Sicurezza Lavoro, stabilisce che i DPI utilizzati in ambito lavorativo, devono sottostare alle disposizioni di cui al D.Lgs. 475/92 “…qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o più rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonché ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo (art. 74, comma 1 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n.81)…”.

I DPI devono:

   -   essere adeguati alle condizioni presenti sul luogo di lavoro;

   -   essere adeguati ai rischi da prevenire, senza comportare un rischio maggiore per il lavoratore;

   -   devono tener conto delle esigenze ergonomiche e della salute del lavoratore.


I DPI sono divisi in tre categorie, in funzione del tipo di rischio:

·         I° categoria: dispositivi di facile progettazione e destinati a salvaguardare gli utilizzatori da danni lievi (autocertificati dal produttore);

·         II° categoria: tutti quelli non rientranti nelle altre due categorie, rischio significativo come ad esempio occhi, mani, braccia, viso (prototipo certificato da un organismo di controllo autorizzato e notificato);

·         III° categoria: dispositivi di progettazione complessa e destinati a proteggere gli utenti da rischi di morte o di lesioni gravi, comprende tutti i DPI per le vie respiratorie e protezione dagli agenti chimici aggressivi (prototipo certificato da un organismo di controllo autorizzato e notificato).

A.R.T. Srl dispone di diverse tipologie di D.P.I.: dispositivi di protezione delle vie respiratorie, occhiali di sicurezza, cuffie antirumore, guanti, tute, calzari, calzature antinfortunistiche, imbragature di sicurezza, dispositivi anticaduta, elmetti protettivi, ecc..


CATALOGO PRODOTTI

CATALOGO NOLEGGI

Contatti