Unità di decontaminazione

Unità di decontaminazione amianto, la norma per la sicurezza delle operazioni

Il D.M. 06/09/1994 regola le procedure di rimozione dell'amianto e, al tempo stesso, indica le strutture e gli strumenti che devono essere impiegati durante le operazioni. Per la bonifica dell'amianto compatto o friabile i lavoratori devono utilizzare le Unità di Decontaminazione Personale (UDP). Queste strutture proposte da A.R.T. S.r.l. sono provviste di: "Locale di Equipaggiamento” (spogliatoio sporco); “Locale Doccia” e “Locale Incontaminato” (spogliatoio Pulito)". I caso di interventi di rimozione dell’amianto friabile solitamente viene aggiunto un quarto modulo di "Chiusa d’aria".

Decontaminazione ambientale e pulizia delle attrezzature: UDM

Se le UDP sono fondamentali per la pulizia dell'operatore, le Unità di Decontaminazione del Materiale (UDM) risultano progettate e sviluppate appositamente per i sacchi di raccolta e per l’utensileria utilizzata una volta che vengono portati all’esterno della zona confinata. L'azienda vi propone diversi tipi di unità di decontaminazione che si adeguano alle caratteristiche del contesto, alla logistica di cantiere, alla tipologia di materiale da smaltire (compatto o friabile)

Unità per tecniche bonifica amianto friabile e compatto

Quando si interviene per la rimozione dell'amianto friabile viene impiegata solitamente un'unità a quattro stadi. Diversamente, per le opere di bonifica di materiale compatto e per la pulizia delle attrezzature è sufficiente un'unità a tre stadi. Le UDP per il personale sono, inoltre, allestite con un sistema idraulico di filtrazione e riscaldamento dell'acqua. Le UDM, invece, non prevedono obbligatoriamente la fruizione di acqua calda sanitaria.

 

Per maggiori dettagli sulle UDM e le UDP, non esitate a scrivere tramite il modulo di contatto

Visualizza come

Prodotti per pagina

Prodotti per pagina

CATALOGO PRODOTTI

CATALOGO NOLEGGI

Contatti }